A SCUOLA DI PULIZIE AUTUNNALI DALLE AMICHE

Pagina Prova b BENESSERE E SALUTE

A SCUOLA DI PULIZIE AUTUNNALI DALLE AMICHE

A SCUOLA DI PULIZIE AUTUNNALI DALLE AMICHE

 

Zsa_Zsa_Gabor_-_1959Sono bravissima a tenere la casa. Ogni volta che divorzio, tengo la casa.

Zsa Zsa Gabor

 

 

A SCUOLA DI PULIZIE AUTUNNALI DALLE AMICHE

Pulizie autunnali; un incubo per la maggior parte delle donne, fonte di stress e

ansia. Come affrontarle senza rovinarci le giornate; il segreto, organizzazione.

vanitystylemag

belle631

 

Lettera blob sono un bel problema non c’è che dire, il cambio di stagione ci costringe a un riordino della casa sia dal lato della pulizia sia per il ricambio del guardaroba.

 

Prima di iniziare a stressarmi e innervosirmi, ho chiesto consiglio a due amiche innamorate della casa e dei lavori domestici. In poche parole due mosche bianche nell’universo femminile.

Ecco quanto ne è uscito.

A SCUOLA DI PULIZIE AUTUNNALI DALLE AMICHE

A SCUOLA DI PULIZIE AUTUNNALI DALLE AMICHE

A SCUOLA DI PULIZIE AUTUNNALI DALLE AMICHE

Superare lo stress e l’ansia è possibile, basta un po’ di organizzazione, queste sono state le loro prime indicazioni.

Io da brava allieva inizio a prendere appunti.

Primo step: Cambio di stagione

Subito ero già fuori regola:

gli indumenti che più non usi buttali o fanne un bel pacco e portalo a qualche struttura per l’accoglienza.

Io che possiedo ancora gonne e vestiti del secolo scorso!

Primi rimproveri, ma da brava casalinga continua ad annotare.

Vestiti Autunnali:

prima lavarli, potrebbero avere un cattivo odore essendo stati riposti per molti mesi in scatole o contenitori specifici.

Vestiti estivi:

utilizziamo corrette scatole, poniamole se possibile sotto il letto o all’interno di un mobile contenitore.

Diventavo sempre più piccola ai loro occhi, raccontando la mia superficialità nel fare raramente e male questi lavori.

La Desperate Housewive però non demorde e continua ad annotare.

A SCUOLA DI PULIZIE AUTUNNALI DALLE AMICHE

Pulizie d’Autunno Casa

Le prime da pulire sono le tapparelle delle persiane. Spugna, panno in microfibra e… olio di gomito. Se vedete macchie di sporco o incrostazioni (faccio finta di nulla) utilizzate un detergente specifico, o un composto a base di acqua calda, detersivo per piatti e succo di limone.

Una volta terminate le tapparelle delle persiane, le mie insegnanti con tono perentorio

“Passiamo ai Vetri”.

Uno dei miei incubi, non mi vengono mai bene. Ansiosa di carpire il segreto, sono lì tutt’orecchi, in attesa che indichino la retta via a una peccatrice domestica come me. Resto sconcertata, prodotto per vetri specifico per rendere le superfici brillanti e specchiabili.

MA IO…

In un attimo mi ritrovo con grembiule (datomi gentilmente per non sporcarmi la gonna), prodotto specifico a pulire tutti i vetri della padrona di casa. Ho potuto togliermi il grembiule e risistemarmi al meglio, solo quando hanno considerato il lavoro passabile. Loro testuali parole.

Sudata e accaldata, si continua.

 Pulizia materasso:

in genere tante trascurano quest’operazione, (non apro bocca, non vorrei trovarmi nella situazione di prima). Se non controllati, i materassi possono macchiarsi e sporcarsi. Uno spray apposito per questo tessuto (chi l’ha mai visto) e strofinare con energia con una spugna nelle zone più sporche. Prima di rimetterli a posto appoggiarli alla parete in modo che prendano aria.

A SCUOLA DI PULIZIE AUTUNNALI DALLE AMICHETappeti:

questi ogni tanto li faccio, allora parola all’esperta Con tono impostato da grande attrice “Prodotti specifici secondo il tessuto, se ha macchie difficili da togliere. In assenza basta spolverarli con spazzola e aspirapolvere

Mi guardano compiaciute e sorprese. Mi sento una vera casalinga, ma il mio ego è subito messo in discussione.

Pulizia termosifoni:

eccomi ricaduta allo stato di apprendista!

Sgrassare e pulirli fra le fessure dove si annida la maggior parte della sporcizia.

Domando, “Che cosa devo usare”?

Fulminata all’istante.

Mi spiegano con supponenza, uno spazzolino rigido e allungato per tutte le fessure per stanare lo sporco più ostinato. Niente prodotti abrasivi per togliere i residui, con tono perentorio, guardandomi negli occhi “Panno Morbido”.

 “Mo’ me lo segno” rispondo.

A SCUOLA DI PULIZIE AUTUNNALI DALLE AMICHE

A SCUOLA DI PULIZIE AUTUNNALI DALLE AMICHE

Siamo alla fine, raccolgo gli appunti da brava casalinga e mi congedo con una battuta “ Se vi serve una cameriera, sono a disposizione”.

Il giorno seguente, suonano alla porta, sono loro due con un pacco, lo prendo e lo apro incuriosita.

Cosa c’era?

Un completo da cameriera con tanto di crestina e grembiule. Subito sono stata al gioco, l’ho indossato e fra le nostre risate ho iniziato a pulire casa, sotto il loro sguardo vigile.

Spero con questi piccoli consigli di esservi stata utile, con me hanno funzionato. Ora la casa non ha più segreti, forse è la volta che trovo marito!

P.S. Ho un po’ esagerato nel racconto, non sono così severe, o forse sì?

 

Pagina Prova b BENESSERE E SALUTE

A SCUOLA DI PULIZIE AUTUNNALI DALLE AMICHE

 

Pagina Prova bALTRI POST BENESSERE E SALUTE

 

Rivistabellepdf16-2 copiaVanityStyle

HOME PAGE VANITY

http://issuu.com/vanitystyle (per vedere copiare ed incollare)

https://www.facebook.com/vanitystyleB (per vedere copiare ed incollare)

A SCUOLA DI PULIZIE AUTUNNALI DALLE AMICHEultima modifica: 2016-10-14T09:29:47+00:00da belle631

Questo elemento è stato repostato da

  • Avatar di ruggerorespigo

Lascia un commento