ABOUT AUDREY HEPBURN

http://www.sfogliami.it/flip.asp… (per vedere copiare ed incollare)

Pagina Prova ahABOUT AUDREY HEPBURN

 

ABOUT AUDREY HEPBURN

ABOUT AUDREY HEPBURN

 

about audrey hepburn

about audrey hepburn

Nothing is impossible,
the word itself says “i’m possible”

Audrey Hepburn

 

about audrey hepburn

Come non cominciare da Audrey Hepburn quando si tratta di una questione di stile?

Ad Audrey dobbiamo il tubino nero, le perle e le ballerine…vi pare poco?

È   molto Audrey!!!

 

Lettera blob tutte noi abbiamo sentito almeno una volta questa frase riferita a una modella o un’attrice, forse anche a un’amica dotata di particolare fascino ed eleganza. Il termine di paragone è sempre lei Audrey Hepburn.
Audrey Hepburn, (vero nome Edda Kathleen van Heemstra Hepburn-Ruston), nasce a Bruxelles il 4 maggio 1929 da una baronessa olandese e un uomo d’affari anglo-irlandese. Alta 1,73 m, pesava 50 kg, con un girovita di 50 cm e come scarpe portava il 42.
La sua infanzia e parte dell’adolescenza le trascorse in Olanda. Innamoratissima della danza fu costretta ad abbandonare il suo sogno a causa di una caduta da cavallo.
Ancora giovanissima il padre, l’abbandonò, questo fu un episodio che segnò per tutta la vita l’attrice.
Durante il periodo bellico, Audrey cresceva con un fisico segnato dai digiuni che il conflitto imponeva. Diverse malattie causa della malnutrizione la colpirono cambiandole totalmente il metabolismo. Il problema del suo scarso peso l’assillò per tutta la sua esistenza.

about audrey hepburn

about audrey hepburn

Aveva un animo dolce e gentile, lontana dal glamour delle dive di allora. Non le piaceva parlare di se stessa o del suo passato e non si lamentava mai. Pur essendo una persona dolce, sapeva imporsi senza mai alzare il tono della propria voce o alterarsi. Dotata di un fascino magnetico, chiunque la incontrava se ne innamorava. Non amava parlare dei propri successi era molto umile e modesta. Divorava libri di poesia o di letteratura in genere.

about audrey hepburn

about audrey hepburn

Fu un’icona di stile vestiva prevalentemente abiti di Givenchy. Con naturalezza lanciò diversi stili di abbigliamento. Sapeva valorizzare le sua particolarità. I suoi capelli erano sempre corti o raccolti, risaltandone così il suo lungo collo. La vita sottile era sempre evidenziata con gonne o pantaloni che ne mostravano la sua esile figura. I suoi famoso occhi da cerbiatta erano sempre bistrati da eye liner e mascara. Con lei il tubino classico divenne l’abito più venduto di tutti i tempi, e il nero non rimase più confinato agli abiti da sera o da lutto.
Si sposò due volte con scarso successo.: La prima con un attore americano, Mel Ferrer da cui ebbe il primo figlio Sean e la seconda con un medico italiano, Andrea Dotti che le diede il secondo figlio Luca. I divorzi sopraggiunti la segnarono profondamente.

Amava allo stesso modo i bambini e i cani. Fu una madre molto affettuosa con i propri figli, nonostante il lavoro la costringesse a lunghe assenze.

Nel 1988 assunse la carica di Ambasciatrice per l’Unicef, compiendo moltissimi viaggi nei paesi più poveri del globo. Spesso diceva che chi ha avuto molto dalla vita deve ricambiare aiutando le persone più bisognose. La sua semplicità si evidenziava quando era in missione per l’Unicef, infatti, viaggiava sempre in classe economica.

Morì a Tolochenaz, in Svizzera, il 20 settembre 1993 a causa di un tumore allo stomaco, all’età di 63 anni.

 

http://issuu.com/vanitystyle (per vedere copiare ed incollare)

https://www.facebook.com/vanitystyleB

 

 

ABOUT AUDREY HEPBURNultima modifica: 2015-09-03T13:07:38+02:00da belle631
Reposta per primo quest’articolo

One Comment

Lascia un commento