Che buoni i Casoncelli

http://www.sfogliami.it/flip.asp… (per vedere copiare ed incollare)

lcipro_agosto_donne_cucina

Che buoni i CasoncelliNon ero preparata per la sensazione della pasta nella mia bocca, o la purezza del gusto. Ero stato in Giappone per quasi un mese, ma non avevo mai sperimentato nulla di simile. Le tagliatelle tremavano come se fossero vive, e saltassero in bocca, dove vibravano come riproduzione di musica non udibile.

Ruth Reichl

 

 

mmm. mmm. Che buoni i Casoncelli

CUCINA VANITY

vanitystylemag

belle631

Per le nostre ricette, Vi proponiamo i casoncelli, un piatto molto gustoso e adatto a questo periodo invernale. Viene considerato un piatto di difficile esecuzione, ma seguendo i nostri consigli e dopo averlo gustato, anche voi alla fine direte:

mmm. mmm. Che buoni i Casoncelli

 

I casoncelli sono un piatto tipico della Lombardia. Si tratta di pasta ripiena diffusa nella regione in molteplici varianti locali, ma con degli immancabili ingredienti di base: la farcia è costituita da carne, grana padano grattugiato ed erbe aromatiche, mentre la pasta ha una tipica forma a mezza luna. Il tutto condito con abbondante grana padano grattugiato, burro, pancetta e salvia.

Che buoni i CasoncelliRicetta: Media difficoltà 
Origine del piatto: Italiana
Tempo di preparazione: 2h
Tempo di cottura: 10 minuti

 

 

 

Ingredienti per 4/6 persone

Per la pasta: 500 g di farina, 4 uova, Sale

Per il ripieno: 2 uova – 100 g di salsic­cia – 2 carote – 2 cipolle – 200 g di arro­sto di vitello – 1 costa di sedano – 100 g di parmigiano reggiano grattugiato – 1 pugno di pangrattato – 1 bicchiere di vino bianco

2-3 chiodi di garofano – 1 foglia di alloro – Sale e pepe

Per il condimento: 100 g di burro – 3-4 foglie di salvia, 50 g di grana pada­no grattugiato, Sale e pepe nero

 

Che buoni i Casoncelli

 

Preparazione Ricetta: Ponete la farina a fontana su una spianatoia, rompete le uova nel centro, unite il sale e impa­state bene. Fate una palla e lasciatela coperta con un tovagliolo bagnato per una mezz’oretta.

Tritate sedano, carota e cipolla e metteteli a rosolare nel bur­ro, quando saranno dorati unite la salsiccia spellata e tritata e l’arrosto di vitello taglia­to a pezzettini. Mescolate e lasciate roso­lare una decina di minuti. Sfumate col vino, salate, pepate e unite i chiodi di garofano e la foglia di alloro sbriciolata. Fate cuoce­re per un’oretta, bagnando con un goccio d’acqua se si dovesse seccare troppo.

Spe­gnete il fuoco, lasciate intiepidire e passate tutto al mixer. Legate con le uova e il parmi­giano e mescolate ancora accuratamente. Riprendete l’impasto, tiratelo col matterel­lo in una sfoglia piuttosto sottile e tagliatela a grossi quadrati. Riempite ogni quadratino con un poco di ripieno e chiudete i cason­celli, piegandoli a metà a triangolo.

Portate a ebollizione una pentola con abbondante acqua salata, scolateli al dente e conditeli col burro fuso, nel quale avrete fatto sof­friggere la salvia, sale, pepe nero macina­to al momento e una spolverata di grana.

mmm. mmm. Che buoni i Casoncelli

ALTRE RICETTE CUCINA VANITY

 

http://issuu.com/vanitystyle (per vedere copiare ed incollare)

https://www.facebook.com/vanitystyleB (per vedere copiare ed incollare)

Che buoni i Casoncelliultima modifica: 2016-01-11T11:29:24+01:00da belle631
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento